È nata in Italia, si chiama Crystal e l’ha sviluppata iGenius, startup guidata dal 31enne Uljan Sharka. Che sogna per il Belpaese un nuovo Rinascimento a base di Ai Italia, luogo dell’innovazione Il primo passo per un imprenditore è trovare un problema da risolvere in modo nuovo. Uljan Sharka, 31 anni appena compiuti, lo ha trovato con la “business intelligence”, la strategia di analisi e gestione dei dati aziendali. Il problema è che la business intelligence non è “intelligente” nel senso dell’intelligenza artificiale che sta rivoluzionando da alcuni mesi a questa parte il mondo, a partire da ChatGPT di OpenAI. E Questo Sharka l’ha capito molto bene, tanto che ha costruito la sua azienda, iGenius, per risolvere proprio questo tipo di problemi: democraticizzare l’accesso ai dati aziendali rimuovendo la complessità dei cruscotti di business intelligence e sostituendoli con un sistema di analisi automatizzato dalla AI e di interrogazione di tipo conversazionale. Insomma, Sharka vuole far parlare le persone in azienda direttamente con i dati, senza bisogno che abbiano particolari competenze di statistica o matematica.